Loading…

Elezione Consiglio Pastorale

Domenica 20 ottobre 2019 - rinnovo del Consiglio Pastorale per il mandato 2019-2023

Elenco candidati

Calendario Proposte

Cliccando sul pulsante è possibile consultare il calendario delle proposte del mese di ottobre

Calendario

Sulla tua Parola vogliamo essere Chiesa in uscita

Ottobre missionario 2019 - tre incontri: giovedì 10, 17 e 24 presso il salone dell'oratorio di Casciago

Info
  • 0
  • 1
  • 2

Riconoscere gli “angeli” e le “occasioni”

La vita è fatta di incontri e la liturgia di questa domenica ci invita a cogliere il “volto di Dio” dietro ogni uomo che incontriamo, perché “chi accoglie voi accoglie me”.

Viviamo tempi in cui siamo invitati a diffidare l’uno dell’altro e ad alimentare sospetti: la Parola di questa settimana non solo ci invita ad andare oltre, ma ad approfondire, a cercare il volto di Dio e quello che, in verità, ogni incontro porta con sé.

Non è facile scorgere nell’altro un “angelo”, ovvero un messaggero, un portatore di “buone notizie”, soprattutto oggi: il nostro sguardo, infatti, è portato a fermarsi sul “messaggero” e a non ascoltare il “messaggio” che ci viene recapitato …

Così la liturgia si fa innanzitutto invito ad accogliere, anche “senza sapere”! E’ un atteggiamento fondamentale, perché nessuno di noi “conosce” lo stesso manifestarsi di Dio: per questo serve sempre la disponibilità ad accogliere l’altro.

Il secondo invito è quindi quello a comprendere il messaggio, l’occasione che ci è offerta per confidare nel Signore e non aver paura; per capire che cosa il Signore ci offre e ci propone attraverso l’angelo che ci ha inviato: “Così possiamo dire con fiducia: «Il Signore è il mio aiuto, non avrò paura. Che cosa può farmi l’uomo?».

Il contesto dell’inizio di questo anno pastorale e la lettera del Vescovo (“La situazione è occasione“) ci offrono, anche concretamente, la possibilità di accogliere e fare attenzione a tutti gli uomini portatori di messaggi, ed in particolare ai “profeti” e ai “giusti”: ne abbiamo bisogno come del pane e dell’olio, per ricevere e fare nostro il messaggio che essi ci trasmettono. E che chiede di farci suoi ministri, figli dell’Altissimo, perché “Gesù Cristo è lo stesso ieri e oggi e per sempre!”.

Domenica 6ª domenica dopo il martirio di Giovanni – 5/6 ottobre
1.a lettura 1º Re 17, 6-16: La farina della giara non venne meno e l’orcio dell’olio non diminuì, secondo la parola che il Signore aveva pronunciato per mezzo di Elia.
2.a lettura Ebrei 13, 1-8: Non dimenticate l’ospitalità; alcuni, praticandola, senza saperlo hanno accolto degli angeli. Ricordatevi dei carcerati, come se foste loro compagni di carcere, e di quelli che sono maltrattati, perché anche voi avete un corpo.
Vangelo Matteo 10, 40-42: Chi accoglie un profeta perché è un profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto perché è un giusto, avrà la ricompensa del giusto.