Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Il “si” di Maria

Dopo il “si” del Messia e quello di Giovanni, “mandati da Dio”, oggi la nostra attenzione va a Maria, la “figlia di Sion”, come ci ricorda Isaia, alla “giovane donna” promessa sposa di Giuseppe, come ci ricorda Luca, che accoglie la proposta di Dio dicendo: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”.

La liturgia non ci mette, però, nella posizione di coloro che invocano o pregano Maria di fare qualcosa per noi, ma nella posizione di coloro che imparano a fare “come” Maria, come Giovanni e come Gesù, che si fanno “strumenti” del grande progetto di Dio per l’uomo e per il creato.

Diventa così invito a cogliere, anche attraverso le letture che ci sono proposte, il cammino che Maria fa, l’ascolto di cui Maria è capace, la fiducia che Maria pone nella parola e nei segni del Signore, quello che “vede” nelle vicende della vita …

Sono questi i tratti di Maria da cui anche noi dobbiamo attingere, perché il Signore, che “abita” in mezzo a noi, ha bisogno anche oggi di uomini e donne capaci di accoglierlo e disponibili a farsi “strumento” del suo amore presso i nostri fratelli e le nostre sorelle. E Maria, a questo riguardo, è la “sorella maggiore” da cui dobbiamo prendere esempio!

Si, il natale di Gesù, è l’occasione che ci è offerta non per riflettere sui fatti della vita, nostra e/o di Dio, ma sulle “motivazioni” e sui “segni” che deterninano il nostro agire; ed è solo riflettendo sulle motivazioni di coloro che ci hanno preceduto e ci sono dati come esempio che diventa possibile aprirsi al futuro e lasciare che il Signore faccia “grandi cose”, perché “il Signore è con te”!

Buona solennità dell’Incarnazione!

Domenica Domenica dell’Incarnazione – sesta di Avvento – 21/22 dicembre
1.a lettura Isaia 62, 10 – 63, 3b: «Dite alla figlia di Sion: “Ecco, arriva il tuo salvatore”».
2.a lettura Filippesi 4, 4-9: Siate sempre lieti nel Signore, ve lo ripeto: siate lieti. La vostra amabilità sia nota a tutti. Il Signore è vicino!.
Vangelo Luca 1, 26-38a: Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola».