Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Venne “tra i suoi”

Nel “giorno del Signore” che segue il Natale, la liturgia ci dà l’occasione di riflettere, guidati dall’evangelista Giovanni, sul “senso” e sulle conseguenze dell’incarnazione di Gesù.

Il “prologo” di Giovanni e le letture che la liturgia sceglie a contorno ci invitano ad allargare lo sguardo, a cogliere il progetto e il percorso che abbraccia la storia e tutto l’universo … ma ciò che sta al centro è quell’ “abitare”, la decisione di Dio di stare “in mezzo a noi”!

La “presenza” di Dio “tra i suoi” è la buona notizia che, oggi come allora, trova accoglienza o viene respinta, scalda il cuore o non viene riconosciuta … E per questo Giovanni ricorda a tutti, fin dall’inizio, che i “segni” della sua presenza non sono “evidenti”, non si impongono, non dipendono dall’appartenenza ad una famiglia, ad un gruppo o ad una patria, … e che sono “suoi” tutti quelli che “lo hanno accolto” e che “da Dio sono stati generati” … così da “diventare figli di Dio”!

Tutto il nostro essere credenti si gioca in questo essere “suoi”, “come Lui”, … “figli di Dio”, riconoscendo di giorno in giorno il “senso” del dono che abbiamo ricevuto; esso non consente a nessuno di sentirsi “più” o “migliore” di qualcun’altro … ma solo “parte” dei “suoi”, fratello e sorella di tutti “quelli che credono nel suo nome” …

Il “dono” del Natale di Gesù ci riguarda tutti e ci riguarda insieme, credenti e non credenti: in Gesù “uomo”, Dio infatti rivela il volto dell’uomo (“immagine del Dio invisibile”)!

Domenica Domenica nell’ottava del Natale del Signore Gesù – 28/29 dicembre
1.a lettura Proverbi 8, 22-31: «io ero con lui come artefice ed ero la sua delizia ogni giorno: giocavo davanti a lui in ogni istante, giocavo sul globo terrestre, ponendo le mie delizie tra i figli dell’uomo».
2.a lettura Colossesi 1, 13b. 15-20: Il Figlio del suo amore è immagine del Dio invisibile.
Vangelo Giovanni 1, 1-14: E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verità.