Loading…

Ripartenza celebrazioni da lunedì 18 marzo

Da leggere con cura! Nuovi orari per la ripresa delle celebrazioni delle S. Messe e nuove indicazioni per la partecipazione. Nuove modalità di accesso alla segreteria.

Info

Maggio mariano 2020

Indicazioni per il mese di Maggio

Info
  • 0
  • 1

Author archives:

La “vita nuova”: l’affidamento che ci trasforma

L’ambito della relazione con il Signore è fondamentale per comprendere il dono del “Paraclito” e la “pace” che consegue allo “stare” nel Signore: questi doni hanno effetto ed operano su tutti, ma non sono esterni a noi, non sono separabili dalla nostra vita. Con molta sapienza Pietro ci ricorda che Gesù è la “pietra d’angolo”…

Continua a leggere

La “vita nuova”: fare, comprendere, ascoltare

Le letture di questa domenica, mentre riportano i “segni” che manifestano la “presenza” del Signore risorto in mezzo a noi, ci forniscono anche indicazioni concrete sulla sequenza logica che contraddistingue la “vita nuova”, in Cristo. Fin dall’infanzia siamo stati spesso educati ad ascoltare, comprendere e fare … partendo un po’ dal principio che qualcuno (che…

Continua a leggere

La “vita nuova”: riconoscere lo Spirito Santo

Tutti conosciamo Giovanni il battista come precursore: in questa domenica di Pasqua siamo invece chiamati a riconoscere, nella sua testimonianza “pasquale”, la sua capacità di “vedere” in colui che va “verso di lui”, “l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!” e di additarlo a noi. Così Giovanni viene incontro alla nostra difficoltà…

Continua a leggere

La “vita nuova”: con Spirito e perdono

Secondo la tradizione cristiana, con la Pasqua e il Battesimo ricevuto nella Veglia pasquale, inizia il tempo della “mistagogia” per coloro che hanno ricevuto la “vita nuova” e sono stati rivestiti con la veste bianca. Ecco quindi, oggi, il momento di riporre l’abito ricevuto in dono e di iniziare a comprendere e a vivere “da…

Continua a leggere

Il vuoto che segna la “presenza”

Accogliere la Pasqua, e la storia, con gli occhi della “discepola” Maria di Màgdala non è semplice: richiede di compiere quel passaggio che Gesù riesce a farle fare con poche parole e di cui i “discepoli” faranno esperienza “durante quaranta giorni” … Il “passaggio” riguarda, come ci attesta Maria di Màgdala, il “vedere”, l’ “udire”…

Continua a leggere

Una settimana “unica”

Abbiamo l’occasione quest’anno, di entrare nella settimana “autentica” lasciandoci guidare dal Vangelo di Giovanni e di lasciare sullo sfondo l’ingresso di Gesù in Gerusalemme: veniamo così invitati a “seguire”, non solo con gli occhi, il cammino di Gesù (“tenendo fisso lo sguardo su Gesù”) e a distogliere lo aguardo da chi gli sta intorno, siano…

Continua a leggere