Loading…

Avvento 2019

Proposte per l'Avvento 2019

Programma

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone

Giornata di spiritualità in Avvento

Sabato 23 novembre 2019

Info
  • 0
  • 1
  • 2

Lo spirito delle cose

Siamo abituati da Walt Disney e da altri cartonisti agli oggetti che parlano, che esprimono sentimenti e si comportano come gli umani. Nelle cose, nel cibo, nella realtà forse si nasconde qualche traccia di Dio, di quello spirito che mette vita a ciò che gli uomini costruiscono e fabbricano. Questi oggetti, che prenderanno anima, potrebbero aiutare tutti ad ascoltare lo spirito presente in ogni frammento, in ogni briciola.

“Il ventitreesimo passo… nell’orma del battesimo” – 23 –

CAMMINARE NELLO SPIRITOQuando si era bambini era bello, soprattutto dopo una nevicata, camminare sulle orme lasciate da chi era passato sullo stesso sentiero prima di noi. Si posizionava bene il piede, come a sovrapporlo o a inserirlo nella scarpa dell’altro, soprattutto se era di molti numeri più grande ed era un attimo perché la mente…

Continua a leggere

“Il ventiduesimo passo… solo un chiodo” – 22 –

CAMMINARE NELLO SPIRITO Capita a tutti di essere colpiti da quel folle raptus del riordino, quello slancio a sistemare garage, cantine o sottotetti; quella malsana idea di mettere mano a quei locali dove giacciono, – ricoperti da un manto di polvere -, oggetti d’ogni genere che negli anni abbiamo conservato, ingannati dal pensiero: “potrebbe sempre…

Continua a leggere

“Il ventesimo passo…alla guida” – 20 –

CAMMINARE NELLO SPIRITO Quando si guida da molti anni, quando si ha una patente ‘datata’, viene naturale compiere determinate azioni perché, ormai, sono i riflessi, l’automatismo, a condurre. E’ così che, cambiare la marcia, compiere manovre o seguire con lo sguardo il traffico che ci circonda controllando gli specchietti retrovisori diventa del tutto naturale. Percorriamo…

Continua a leggere

“Il diciottesimo passo… le sdraio” – 18 –

CAMMINARE NELLO SPIRITO I giorni che seguono le grandi festività ricordano quelle giornate uggiose che interrompono l’estate. Quelle tristi giornate di pioggia quando le spiagge sono abitate solamente dalle sdraio, aperte e vuote, fisse verso l’orizzonte. Sì, perché quando il sole è oscurato dalle nubi e non si sente il suo calore diretto sulla pelle,…

Continua a leggere